Crea sito

Categorized | Attualità, Estero

Il Vaticano riconosce lo stato della Palestina.

pace-israele-palestina

from http://www.aljazeera.com/ 13 maggio 2015

Il Vaticano ha concluso il suo primo trattato che riconosce formalmente lo Stato della Palestina, con un accordo sulle attività della Chiesa cattolica nelle zone controllate dall’Autorità Palestinese, lo annuncia la Santa Sede.
Una dichiarazione congiunta rilasciata dal Vaticano ha dichiarato mercoledì che il testo del trattato è stato concluso e sarà firmato ufficialmente dalle rispettive autorità “nel prossimo futuro”.

L’accordo “si propone di valorizzare la vita e le attività della Chiesa cattolica e il suo riconoscimento a livello giudiziario”, ha detto monsignor Antoine Camilleri, vice ministro degli esteri del Vaticano che ha guidato la delegazione ai colloqui.
Funzionari del Vaticano hanno sottolineato che, anche se l’accordo è stato importante, certamente non costituisce il primo riconoscimento della Santa Sede dello Stato di Palestina.
“Abbiamo riconosciuto lo Stato di Palestina da quando è stato dato il riconoscimento da parte delle Nazioni Unite, ed è già indicato come lo Stato della Palestina nel nostro annuario ufficiale”, ha detto padre Federico Lombardi, portavoce del Vaticano.

Il 29 novembre 2012, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione che riconosce la Palestina come stato non membro ma osservatore.
Questo è stato accolto a suo tempo dal Vaticano, che ha lo stesso status di stato non-membro ma osservatore presso le Nazioni Unite.
Nel corso di una visita di tre giorni in Medio Oriente un anno fa, Papa Francesco ha deliziato i suoi ospiti palestinesi facendo riferimento allo “stato palestinese”, fornendo il supporto per il pieno riconoscimento dello stato.
La delegazione palestinese era guidata dall’Ambasciatore Rawan Suleiman, il vice ministro degli Affari esteri.

In un’intervista al quotidiano ufficiale del Vaticano, L’Osservatore Romano, Camilleri ha detto di sperare che l’accordo possa contribuire indirettamente ai rapporti tra lo Stato palestinese con Israele.
“Sarebbe positivo se l’accordo potesse in qualche modo aiutare, con la creazione e il riconoscimento di uno Stato palestinese indipendente, sovrano e democratico, la vita in pace e sicurezza con Israele e i suoi vicini”, ha detto Camilleri.

Il membro del Comitato Esecutivo dell’Olp Hanan Ashrawi ha accolto con favore il riconoscimento del Vaticano dello Stato di Palestina.
In una dichiarazione, Ashrawi ha detto: “Il significato di questo riconoscimento va al di là della simbologia  politica e giuridica e dei domini morali e invia un messaggio a tutte le persone di coscienza che il popolo palestinese merita il diritto di auto-determinazione, e un riconoscimento formale, di libertà e statualità. “.

(Trad. D.A.)

 

DUBITARE PER ESSERE LIBERI

NOTIZIE INTERESSANTI DAL WEB

A Firenze il successore di Renzi (Nardella) immagina di innaffiare i turisti con l'acqua per mantenere il decoro della città
Tav in Senato la relazione di Marco Rettighieri sul blocco dei lavori dopo gli arresti. L'intervento di Marco Scibona e le tante domande senza risposta.
Il concertone ha inizio dal pomeriggio con altri gruppi
Quello che viene fuori dal testo mi sembra una Nuclear Free Zone globale, che riconosce la legittimità del Trattato di Non Proliferazione vigente e si affida alla sua organizzazione per il controllo e per le misure di salvaguardia
Agricoltura, tecnologia, economia, com'è cambiato il loro rapporto e la manchevolezze della strategia in Italia
Dato che questi non sono soldi di Virano o di Foietta ma soldi pubblici, soldi di tutti, non vengano a raccontarci la favola dei posti di lavoro

DALL'ARCHIVIO

Regione Piemonte: i consiglieri 5 stelle fanno le pulci alla giunta Chiamparino.

Regione Piemonte: i consiglieri 5 stelle fanno le pulci alla giunta Chiamparino.

Se vuoi sapere davvero cosa succede in politica locale, per esempio in Regione Piemonte, e nazionale ...

LEGGERE...NUTRIMENTO DELL'ANIMA

Categorie del sito

Archivio articoli

Creative Common License

DALL'ARCHIVIO

I ragazzi che crescono in Valsusa sono consapevoli del mondo che li circonda

I ragazzi che crescono in Valsusa sono consapevoli del mondo che li circonda

FREDIANI – SCIBONA (M5S): “ITIS FERRARI, INACCETTABILE CHIEDERE I DOCUMENTI AGLI STUDENTI PER EN ...