Crea sito

Categorized | Attualità, Economia

Svalutazione dell’euro c’è poco da esultare.

euro-banconote

Si rincorrono notizie sulla svalutazione dell’euro rispetto al dollaro e, per alcuni, pare questa la miglior notizia possibile per la nostra economia. Già si inneggia alla ripresa, all’uscita dalla recessione… trullallero trullallà. Ma le chiavi di lettura sono sempre un po’ più complesse di quanto offerto dall’euforia governativa.

Il valore del cambio ha un rapporto stretto con la Bilancia dei Pagamenti, ovvero del suo saldo come differenza tra le esportazioni e le importazioni. Se le prime superano le seconde il saldo è positivo e l’economia se ne giova. Prima dell’euro ciascun paese era sovrano sulla propria politica monetaria e poteva agire con questa per favorire le proprie esportazioni. La “svalutazione” era lo strumento con il quale i governi agivano per rendere meno costosi i propri beni sul mercato estero quindi più concorrenziali.
Come osservano alcuni economisti [1] l’euro non appartiene a un paese solamente bensì è la moneta di una intera area “valutaria” composta da paesi che hanno relazioni di scambio tra di loro (nella stessa area, con la stessa moneta) e verso l’esterno (altri paesi con altra moneta).
La svalutazione dell’euro comporta un vantaggio nelle transazioni con i paesi fuori dell’area euro (per esempio tra euro e dollaro), mentre al suo interno le operazioni di scambio rimangono soggette ad altre dinamiche di concorrenza. In questo caso una economia può essere forte all’interno dell’area valutaria (con una Bilancia dei Pagamenti positiva) ma subisce gli effetti della svalutazione anziché trarne vantaggio.

I recenti dati forniti dall’ISTAT per il mese di gennaio 2015 confermano questa situazione [2 e 3]:

Flessione per l’Export – 2,5%
Contrazione vendite verso mercati UE – 2,6%
Contrazione vendite verso mercati extra UE – 2,4%
Aumento per l’Import + 1,0%
Contrazione acquisti dai paesi  extra UE – 0,4%
Aumento acquisti dai paesi UE + 2,0%
Si può notare che per l’Italia, pur con la svalutazione dell’euro permane una flessione per l’export dovuta alla concorrenza dei paesi UE che hanno costi di produzione minori, tra questi i costi della manodopera. Nel caso dell’import se diminuiscono gli acquisti fuori dall’area euro aumentano però quelli interni all’area valutaria euro.
Se – per esempio – gli Usa avranno un vantaggio negli acquisti pagati in euro, vanno considerati due aspetti: in primo luogo non è detto che i loro acquisti si riversino in Italia perché gli stessi prodotti possono essere offerti da altri paesi a prezzi più vantaggiosi; secondo per quanto possa essere grande il mercato americano non è detto possa essere sufficiente per condizionare una ripresa mondiale.
Quindi le esaltazioni di chi già vede la luce fuori dal tunnel o si sente già fuori dal tunnel potrebbero risultare premature [4].
Riferimenti:

DUBITARE PER ESSERE LIBERI

NOTIZIE INTERESSANTI DAL WEB

Judo e la paura. Può un arte marziale aiutare nella gestione della paura? Come si agisce? Lo spiega la campionessa di Judo, ed esperta in psicologia dello sport, Loredana Borgogno.
Può davvero finire l'era del libro cartaceo scalzata dalla tecnologia? Il rapporto tra il lettore e il libro è qualcosa di più che la sola lettura.
Il tema del lavoro fa sempre parte della campagna elettorale. La sinistra ne rivendica la difesa. Ma come si comporta davvero oggi lo Stato nei confronti del lavoro?
Blu Economy un'altra economia è possibile. Non più una economia green ma un modello che apprende dalla natura per realizzare procedimenti di produzione compatibili con l'ecosistema e il benessere delle realtà locali. Intervista di Tiziana Alterio.
Quali sono le conseguenze della mossa di Trump su Gerusalemme? Un'analisi ripercorre la storia della città più controversa del mondo. Gli interessi politici, strategici e le motivazioni religiose.
Il presidente Trump mette in discussione tutti i Trattati commerciali in essere, con l'obiettivo di ridurre l'impatto della Cina e aumentare la produzione interna. Non di meno intende rivedere gli accordi commerciali con l'Europa, comunque considerato partner privilegiato.

DALL'ARCHIVIO

Berlusconi assolto... viva Berlusconi.

Berlusconi assolto... viva Berlusconi.

“quando ho appreso la notizia dell'assoluzione a "Porta a porta" ho pianto dalla commozione.Forz ...

LEGGERE...NUTRIMENTO DELL'ANIMA

Categorie del sito

Archivio articoli

Creative Common License

DALL'ARCHIVIO

Regione Piemonte: i consiglieri 5 stelle fanno le pulci alla giunta Chiamparino.

Regione Piemonte: i consiglieri 5 stelle fanno le pulci alla giunta Chiamparino.

Se vuoi sapere davvero cosa succede in politica locale, per esempio in Regione Piemonte, e nazionale ...