Crea sito

Categorized | Frammenti

Herman Hesse: degli uomini, dei lupi e delle guerre

lupo steppa Hesse

[…]

<< Alcune volte ho detto la mia opinione che ogni popolo e anzi ogni uomo, invece di lasciarsi ninnare da false questioni politiche circa la consapevolezza, deve fare l’esame di coscienza e vedere se i suoi errori, le omissioni o le cattive abitudini non siano fino a un certo punto responsabili della guerra e di tutta la miseria che vi è nel mondo: unica via per evitare forse la prossima guerra. E questo non mi vogliono perdonare, poiché naturalmente loro sono tutti innocenti: l’imperatore, i generali, i grandi industriali, glu uomini politici, i giornali: nessuno ha nulla da rimproverarsi, nessuno ha la minima colpa! Si direbbe che il mondo è un paradiso, salvo che ci sono una dozzina di milioni di uccisi sottoterra. Vedi, Erminia, questi attacchi non mi danno più fastidio, ma qualche volta mi mettono addosso una grande tristezza. Due terzi dei miei concittadni leggono questa razza di giornali, leggono mattina e sera queste parole, vengono lavorati ogni giorno, esortati, aizzati, resi cattivi e malcontenti, e alla fine di tutto ciò sarà di nuovo la guerra, la guerra futura anche sarà probabilmente più orrenda di quella passata. Tutto ciò è semplice, limpido, tutti, potrebbero capire e arrivare in un’ora di riflessione al medesimo risultato. Ma nessuno vuole riflettere, nessuno vuole evitare la prossima guerra, nessuno vuol risparmiare a sé e ai propri figli il prossimo macello di milioni di individui. Riflettici un’ora, chiedersi un momento sino a qual punto ognuno è partecipe e colpevole del disordine e della cattiveria del mondo: vedi, nessuno vuol farlo. E così si andrà avanti e la prossima guerra è preparata giorno per giorno con ardore da molte migliaia di uomini. Da quando lo so mi sono sentito tagliare le gambe e mi sono disperato e non ho più “patria”, non ho più ideali perché tutto questo non è che uno scenario per quei signori che preparano la prossima carneficina. Non ha scopo pensare pensieri umani e dirli e scriverli, non ha scopo rimuginare in testa pensieri di bontà: per due o tre persone che lo fanno ci sono in compenso ogni giorno migliaia di giornali e di riviste e discorsi e sedute pubbliche e segrete che vogliono il contrario e lo ottengono >>.


[…]

Herman Hesse – Il Lupo nella Steppa – 1946

 

DUBITARE PER ESSERE LIBERI

NOTIZIE INTERESSANTI DAL WEB

Judo e la paura. Può un arte marziale aiutare nella gestione della paura? Come si agisce? Lo spiega la campionessa di Judo, ed esperta in psicologia dello sport, Loredana Borgogno.
Può davvero finire l'era del libro cartaceo scalzata dalla tecnologia? Il rapporto tra il lettore e il libro è qualcosa di più che la sola lettura.
Il tema del lavoro fa sempre parte della campagna elettorale. La sinistra ne rivendica la difesa. Ma come si comporta davvero oggi lo Stato nei confronti del lavoro?
Blu Economy un'altra economia è possibile. Non più una economia green ma un modello che apprende dalla natura per realizzare procedimenti di produzione compatibili con l'ecosistema e il benessere delle realtà locali. Intervista di Tiziana Alterio.
Quali sono le conseguenze della mossa di Trump su Gerusalemme? Un'analisi ripercorre la storia della città più controversa del mondo. Gli interessi politici, strategici e le motivazioni religiose.
Il presidente Trump mette in discussione tutti i Trattati commerciali in essere, con l'obiettivo di ridurre l'impatto della Cina e aumentare la produzione interna. Non di meno intende rivedere gli accordi commerciali con l'Europa, comunque considerato partner privilegiato.

DALL'ARCHIVIO

Lo sposo imperfetto di Monica Crha.

Lo sposo imperfetto di Monica Crha.

Quel suo vestito nero e lungo sino a terra fu la prima cosa che vidi di lei mentre si avvicinava a m ...

LEGGERE...NUTRIMENTO DELL'ANIMA

Categorie del sito

Archivio articoli

Creative Common License

DALL'ARCHIVIO

O-n-e-s-t-à … l’onestà come ipocrisia o come necessità?

O-n-e-s-t-à … l’onestà come ipocrisia o come necessità?

di Davide Amerio per Scenarieconomici.it A cosa serve la politica? Domanda solo apparentemente bana ...